Come funzionano gli integratori brucia grassi

L’organismo trae energia per svolgere le funzioni vitali dai carboidrati e dai lipidi o grassi. Gli integratori brucia grassi lavorano per accelerare il metabolismo e per indurre il corpo a consumare le riserve che sono state accumulate nell’organismo.

Le scorte di grasso presenti nel corpo sono praticamente infinite ed è interessante notare che ogni chilogrammo di tessuto adiposo vanta un potere calorico di circa 7800 calorie. Ma il corpo non impiega i grassi solo per dimagrire, ma anche per regolare il metabolismo cellulare, per trasportare determinate tipologia di vitamine, per sintetizzare gli ormoni e per favorire l’isolamento termico.

Gli integratori bruciagrassi si propongono quindi di svolgere una funzione termogenica, ovvero aumentano la temperatura dell’organismo per permettere che i grassi possano essere bruciati con più semplicità, favorendo di riflesso il consumo del tessuto adiposo in eccesso.

Gli integratori bruciagrassi sono solitamente a base naturale, ovvero sfruttano le proprietà di piante, fiori ed erbe che naturalmente innalzano la termogenesi. Si tratta della caffeina, del tè verde, della erba mate, della cola e del guaranà solo per citare le più conosciute. Gli estratti di queste piante vengono quindi opportunamente sintetizzati e resi disponibili in integratori che possono assumere la forma di polveri, bibite o compresso masticabili o deglutibili.

Assumendo gli integratori bruciagrassi si innesca nell’organismo una risposta ormonale che favorisce l’aumento del metabolismo. Tale riposta è favorita dall’azione delle catecolamine e si accompagna fenomeni quali l’aumento della pressione, della frequenza cardiaca e della respirazione, che a sua volta favorisce l’ossigenazione del sangue. Per questo motivo gli integratori bruciagrassi devono essere assunti nelle giuste proporzioni e rispettando la posologia indicata. Le controindicazioni dei prodotti di questa tipologia interessano infatti i soggetti che hanno problemi di insufficienza cardiaca o di elevata pressione arteriosa, per le quali gli integratori bruciagrassi non sono consigliati.

Gli integratori chiedono in ogni caso di essere associati alla corretta alimentazione, alla pratica di svolgere una buona attività fisica. Solo lavorando in sinergia con dieta, sport e corretta integrazione si può attivare felicemente il metabolismo e dare vita ad un processo di dimagrimento sano, efficace e basato su canoni naturali. In questo caso gli integratori bruciagrassi operano attivamente per aumentare la termogenesi e sciogliere i tessuti adiposi che danno vita al grasso cutaneo. La giusta scelta degli integratori deve essere valutata anche in base alla conformazione fisica e allo stile di vita, per dare vita ad un’integrazione mirata, intelligente e salutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *